Faber test

ALLERGIA? Quando esegui un test per la tua allergia non puoi escludere nessuna possibilità!
FABER TEST DIAGNOSTICO PER LE ALLERGIE è lo strumento diagnostico più avanzato, completo, preciso e sensibile, per misurare le IgE specifiche dell’allergia:
244 test totali.
Mai nessun test per l’allergia è stato così completo.

Nasce dalle conoscenze più avanzate nel campo della nanotecnologia per il dosaggio delle IgE specifiche e utilizza allergeni molecolari ed estratti allergenici.
Il FABER test valuta 122 molecole allergeniche e 122 estratti allergenici provenienti da 123 diverse fonti allergeniche:
• acari e altri artropodi e insetti
• polline di erbe (artemisia, parietaria, ambrosia, plantago etc.)
• polline di graminacee
• polline di alberi (cipresso, olivo, platano, nocciolo, betulla, ontano, etc)
• epiteli di animali (cane, gatto, cavallo, topo)
• muffe e lieviti (Alternaria, Aspergillus, Penicillium, Candida, Tricophyton)
• alimenti animali (latte, uovo, pesce, crostacei, carni, molluschi etc)
• alimenti vegetali (grano, mais, pesca, mela, kiwi, soia, arachidi, noce, nocciola, pomodoro, fragola, legumi etc)
• veleni d’insetti pungitori (api e vespe)
• latex

FABER test può essere eseguito a qualunque età, dai neonati alle persone anziane.

È necessario il prelievo di una piccola quantità di sangue, senza necessità di digiunare o sospendere farmaci, anche quelli dell’allergia.
Contrariamente ai test cutanei, si può eseguire anche in presenza di dermatiti diffuse (es. orticaria, eczema).

È fondamentale in tutte le patologie allergiche quali riniti, asma, orticaria, eczemi, anafilassi, congiuntiviti, disturbi dell’apparato gastro-intestinale.

FABER test è indicato per lo screening e la diagnosi precoce, soprattutto nei soggetti con familiarità per malattie allergiche o in presenza di valori di IgE totali superiori alla norma.
L’analisi del test è supportata dalle più moderne tecnologie informatiche e dall’esperienza degli allergologi molecolari del CAAM .

L’allergologo molecolare ha il compito di personalizzare l’interpretazione del singolo test sulla base del ruolo svolto dalle singole molecole intese come markers di rischio.